Flai-Cgil da Abruzzo e Molise a Foggia

"Diciamo basta alle morti sul lavoro in agricoltura, allo sfruttamento, al caporalato nelle campagne del sud e del nord Italia, alle condizioni disumane di vita e di lavoro nei campi. Chiediamo alle istituzioni preposte di vigilare e dare piena applicazione alla legge 199/2016, che prevede azioni di contrasto al lavoro irregolare e al caporalato in agricoltura, per porre in essere azioni concrete che favoriscano un sistema opportuno di accoglienza, incontro pubblico tra domanda e offerta di lavoro, trasporto, per contrastare il caporalato e l'illegalità". Così Cgil e Flai, la categoria che rappresenta i lavoratori agricoli, di Abruzzo e Molise spiegano la loro partecipazione alla manifestazione di oggi pomeriggio a Foggia, insieme a Fai Cisl e Uila Uil, alle associazioni della Capitanata che operano a vario titolo sul tema dei diritti in agricoltura. "Non è consentito parlare di tragiche fatalità perché questi incidenti sono frutto delle condizioni di grave sfruttamento che vivono i braccianti".(ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Martino in Pensilis

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...